lunedì 10 gennaio 2011

Fiabe


Prima tappa di questo nuovo progetto 2011: il SAL "Fiabe" su schema di Renato Parolin (tanto per cambiare... eheheheh).
Siamo parecchie partecipanti e a fine mese, cliccando su questo logo, oppure sullo stesso logo nella colonna di destra del blog, arriverete nella casetta di Roberta, organizzatrice di questo SAL, che posterà tutte le diverse interpretazioni.
Io ho deciso di ricamarlo con il colore come da schema originale, quindi ho usato il 498 della DMC (un bel rosso carico), e utilizzo una delle mie tele preferite, l'ormai famigerato Lino Medievale che più o meno è un 40ct, con punti piccolissimi. Infatti per ricamare questo schema sto usando una lente, sennò ci perdo la vista, che già non è delle migliori.
E' uno schema abbastanza impegnativo, ma ricamando pian piano non troverò difficoltà, ne sono sicura.


7 commenti:

escargopotte ha detto...

muitos bonitos trabalhos
regalos lindos

Villa-loredana ha detto...

Piu che sicura che il finale sara un successo. Con affeto cara. Loredana.

Mery ha detto...

Penso anche io che verrà un bel lavoro... quanto al fatto che dovrai lavorare con la lente ti capisco... ho fatto dei lavori che mi sembrava mi uscissero gli occhi dalle orbite!!!
Però sul lino vengono così bene!!!
Mery

Argante del Lago ha detto...

Questo blog è davvero una piacevolissima sorpresa: un ricamo più minuzioso e prezioso dell'altro! Complimenti anche per questo meraviglioso Parolin

Argante

tarta ha detto...

ciao Zidora
ho avuto un sacco di problemi con il server delle mia mail
e com'è logico le mail sono state tutte cancellate
so che sei andata avanti con il sal farfalle
mi puoi mandare le foto che le pubblico?
grazie mille
e scusa il contrattempo

Francesca Violetta ha detto...

ma come, avevo scritto un commento e non c'è?? comunque è stupendo ricamato così in piccolo, ne verrà fuori un altro dei tuoi capolavori!!!
brava!! e ora posta il ns quakerino!!
baci

Michela ha detto...

Complimenti!!!!Io non ci provo nemmeno sul lino non ne sarei capace...già vado a rilento sull'aida....
XXX
Michela